Mercoledi’ 12 Luglio, da Vinoir, a partire dalle 19.30, torniamo sugli orange wine, con un viaggio istrionico e senza (con)fine nella penisola dei nostri amati bianchi macerati.

Ne berremo delle belle, bottiglie di culto, vini rari, chicche meno note. Dalle Isole maggiori alla mitica Oslavia di Radikon.
Diversi stili, vitigni, vinificazioni e artigiani: vini mossi, fermi, acidi, morbidi, torbidi, riflettenti, schietti, concettuali. Di tutto.
Comunque, bucce. Spesse, vive, tangibili. Ovviamente naturali.

 In dettaglio, degusteremo:




:: Falco Peregrino di Bosco Falconeria (Catarratto) – Sicilia
:: Alvas di Panevino (Retallada, Vermentino, Semidano, Nuragus, Malvasia) – Sardegna
:: Bianco Tempo di Podere Veneri Vecchio (Grieco e Cerreto) – Campania

:: Tristo di Marco Merli (Trebbiano spoletino) – Umbria
:: Fenice di Ca’ del Conte (Chardonnay) – Lombardia
:: 280 slm di Costadilà (Glera, Bianchetta, Verdiso) – Veneto
:: Fol Zero di Ezio Cerruti (Moscato) – Piemonte
:: Ribolla Gialla di Radikon (Ribolla gialla) – Friuli

Costo dell’intera cavalcata-degustazione 40 euro, compresi assaggi cibari.
Per chi volesse fare un percorso più breve, previste formule ‘small’ e ‘medium’:
4 calici a 20 euro, 6 calici a 30 euro, da assemblare a piacimento tra gli otto vini previsti.

Da Vinoir, luglio è sempre (più) arancione!

Vi aspettiamo!

  • 12 lugDalle 19:30
  • MilanoRipa Di Porta Ticinese 93b
  • €20-40Costo Degustazione
  • SenzaPrenotazione